Ultimo Urlo - non visibile
Gli urli sono visibili solo agli utenti autorizzati.
News

Image and video hosting by TinyPic

 

 


Scusandoci per il ritardo, tutto il Moto Club si unisce al dolore di Fabio Rubino che ha di recente perso la madre. Ci "consola" il sapere che ha vissuto una lunga vita (100 anni) con l'affetto dei suoi familiari.

 Il presidente. 

Filippo Piazza 


 



Image and video hosting by TinyPic

Scaldate le motorette che giorno 20 si ricomincia!!!


l giorno 30 sta arrivando! Noi stiamo lavorando per Voi! Non potete perdervi, non 


seguite il camion ed uscite a Casteldaccia, pochi chilometri da palermo. 


Segute le frecce e li ci saremo noi ad accoglirVi. Buon GAS a tutti

Image and video hosting by TinyPic

Image and video hosting by TinyPic

La logistica cresce, e noi vi aspettiamo!!!


Image and video hosting by TinyPic

E dopo la tappa di Alba eccoci pronti per la "XIII Tre Valli della Conca D'Oro" valevole quale terza e quarta prova del Campionato Italiano Epoca di Gruppo 5. 
Si corre il sabato 30 e domenica 31 maggio con partenza dall'Hotel Solunto Mare di Casteldaccia dove si allestirà il paddock, si effettueranno le operazioni preliminari il venerdì 29 e si realizzerà il parco chiuso per la partenza. 
Per la sistemazione alberghiera chiamate la reception allo 091 942621 oppure inviate una mail a info@hotelsoluntomare.it che troverà per voi la migliore soluzione. 
Circa le indicazioni stradali sull'autostrada Palermo Catania, uscite alla svincolo Casteldaccia e seguite la segnaletica.
Domani pubblicheremo il modulo per l'iscrizione.
Per qualsiasi altra informazione chiamate Beppe Costantino al 338 9097016 oppure Giuseppe Di Pace al 329 9011632 oppure Emilio Alfisi al 335 5407643 oppure inviate una mail a info@regolarita70.com
Arrivederci a presto.


Il modulo per l'iscrizione, il Regolamento Particolare ed il Nulla Osta sono scaricabili dalla sezione download (necessaria la registrazione al sito) e visibile su Facebook moto club regolarità 70.

News su Twitter #regolarità70

 

 

 


Campionato Italiano Gruppo 5

 

Image and video hosting by TinyPic


Convenzione alberghiera con il il Solunto Mare 


Chiusa la convenzione fra il Motoclub Regolarità 70 e l'Hotel Solunto Mare di Casteldaccia per ospitare i Piloti e gli accompagnatori che parteciperanno alla gara di Campionato Italiano Epoca del 30 e 31 Maggio 2015.
http://www.hotelsoluntomare.it/
Bella struttura a pochi metri dal Parco Chiuso e con accesso diretto al mare sulla spiaggia privata.
Incantevole il lungomare con i suoi locali affacciati sul golfo di Solunto e bella la cittadina di Casteldaccia a pochi chilometri da Palermo e facilmente raggiungibile anche dall'Hotel.
A pochi chilometri l’antica città ellenica di Solunto che si trovava nei pressi di Palermo, di fronte Capo Zafferano dove potrete ammirare i resti del Teatro tornato alla luce solo nel 1953.
Ecco di seguito le condizioni a noi riservate:
Camera in BB euro 38,00 a persona al giorno
Camera in HB euro 45,00 a persona al giorno
Camera in FB euro 55,00 a persona al giorno
Supplemento singola euro 10,00
Pasti extra a menù fisso euro 15,00
Possibilità di menù alla carta
Per la data stabilita funziona il servizio pizzeria e panineria.
Non ci sono riduzioni terzo e quarto letto adulto.
Parcheggio non custodito gratuito fino ad esaurimento posti.
Camere al momento da poter mettere a disposizione n° 35
La tipologia delle camere può essere anche quadrupla e quintupla.

Vi invitiamo a contattare direttamente 
Hotel Solunto Mare
S.S. 113 - 90014 - Casteldaccia - (PA) - Italia
Telefono: (+39) 091 942621 | Fax: (+39) 091 942613 
Informazioni: info@hotelsoluntomare.it

                              Image and video hosting by TinyPic


Il Presidente ci scrive....

Non è certo presunzione, ma un po’ temerari siamo stati nell’accollarci la prima prova di regionale epoca e mini enduro in pieno inverno e con un clima pazzo come quello subìto da un mese a questa parte, però la gara, già rinviata una volta, si doveva fare ad ogni costo. E così è stato. E proprio dalla gara voglio partire in questa mia riflessione. Gara certamente dura, direi per veri enduristi, soprattutto i mini, che non hanno mai avuto nessuna esitazione a “tuffarsi” nelle pozzanghere e non si sono spaventati delle lunghe fangaie. E così che si cresce nel fuoristrada, sulle difficoltà del terreno e non solo quello viscido incontrato in questa bella due giorni. Bravi i ragazzini quindi, ma non da meno i loro papà che li hanno supportati e le non poche mamme che abbiamo visto incitarli prima della partenza. Ne voglio ricordare due, fra i tanti graziosissimi bambini, la serissima e tranquilla Claudia Rizzo protagonista nella baby per due giorni consecutivi, dando filo da torcere ai maschietti e l’esordiente Giuseppe Rogato, che voleva assolutamente arrivare al traguardo il primo giorno, ma il fango è stato più forte di lui. Il tempo e l’allenamento lo porteranno anche al podio, ma ci vuole passione e costanza. Bravi i piloti del Trofeo Epoca che, con le loro moto, hanno attirato tantissimo pubblico per il piacere di rivedere moto ormai rarissime. Il Trofeo Regionale Epoca sta crescendo e lo vedremo nelle prossime gare quando il numero di concorrenti certamente sarà maggiore. Se mi sono permesso di correre è stato solo perché sapevo che Giuseppe Di Pace e Beppe Costantino, avevano già deciso di non correre per dedicarsi a pieno al controllo della gara e nel vigilare ed essere pronti a suggerire al Direttore di Gara gli eventuali necessari provvedimenti. Mi sono detto: se ci sono loro al timone, io posso concentrarmi sulla gara. Il secondo giorno si è aggiunto anche Emilio Alfisi, il quale dopo avere spremuto del tutto la sua piccola Puch 75, nel primo giorno di gara l’ha rotta. Voglio per primi ringraziare loro perché la loro passione è più forte di tutto, anche delle critiche e della stanchezza.
Grazie, grazie, grazie a Peppe Panno che è davvero l’uomo delle soluzioni, conosciuto appena qualche mese fa è già uno di casa per Regolarità 70. Ci ha aiutati per tante di quelle cose che ci vorrebbero ore per elencarle, solo alcune a caso. Ha trovato la location della gara, ci ha collaborati nel tracciare le speciali, ha fatto il marshall per seguire i bambini più piccoli durante la gara. E’ chiaro che la collaborazione con Peppe certamente non finisce qui. Grazie a Giuseppe Di Salvo che ci ha messo a disposizione il suo splendido feudo che si snoda dalle colline verso il mare, come ho voluto scrivere su una targa ricordo. Giuseppe ci ha accolti senza riserve, comprendendo subito la complicatezza della organizzazione di una simile manifestazione. E ci ha dato persino l’aiuto dei suoi operai ed un gigantesco trattore indispensabile per tracciare le prove speciali. Insomma, Giuseppe è un giovane siciliano che ha capito bene quanto l’ospitalità, unita ad uno staff di prim’ordine e una cucina di ottimo livello, siano gli ingredienti primari per il buon funzionamento di una azienda agrituristica. Grazie a tutta la segreteria a cominciare dalla INSOSTITUIBILE Letizia Butera che unita alla freddezza di gestione del marito Sergio tiene tranquilli tutti durante la manifestazione, piloti e organizzatori. E che dire di Nunzio Pizzo, poche parole e molti, moltissimi fatti, compreso fotografo alla premiazione. Grazie a Tony Calandra come sempre presente e attivissimo nel pre-gara aiutando e consigliando noi organizzatori nella gestione della manifestazione. Purtroppo impegni di lavoro ce lo hanno sottratto nella seconda giornata di gara. Grazie al Commissario FMI e al Responsabile dei Commissari FMI di Palermo, Alfredo Sansone, il quale, a ridosso della gara ha gentilmente risolto dei problemi di ordine amministrativo che avrebbero impedito a tre piloti di partecipare. Anche gli uomini federali sono degli sportivi. E grazie al servizio di ambulanze, un’altra delle soluzioni Peppe Panno, che per fortuna non ha avuto motivo di intervenire, nonostante la vigile presenza del Medico di gara e nostro amico, prima che socio, Piero Cataldo, che frattanto ha visto correre, fra i mini, i suoi simpatici figli Arturo e Alessandro. Grazie al personale della Associazione di Protezione Civile LEALI che ha tenuto sotto controllo le speciali ripristinando costantemente fettuccia e paletti. Grazie, ancora una volta, alla Sez. di Trapani della Federazione Italiana Cronometristi, un gruppo molto preparato ed è doveroso sottolineare che nella gara di domenica, entrate le moto a parco chiuso alle 14.20 circa, ci hanno consegnato le classifiche alle 15.30 ed abbiamo potuto procedere alla premiazione. Anche questo è un segno di competenza e professionalità che ci convince a mantenere il rapporto con la Sezione Crono di Trapani. E adesso veniamo ai miei preferiti, inutile negarlo, i piloti del Trofeo Epoca. Non parlerò di classifiche, quelle le leggete sul web. Dobbiamo ricordarci che se corriamo con le moto d’epoca, un po’ d’epoca dobbiamo essere anche nello spirito. Oltre a farci trasportare dalle nostre moto, ci deve accompagnare la sana PASSIONE, di certo il migliore ingrediente di ogni manifestazione. Fra le moto più anziane un nutrito gruppo di veterani come Totò Di Pace e la sua inossidabile SWM 100, vittorioso nella seconda giornata, ma a podio anche nella prima. E ancora Fabrizio Di Cesare, sempre regolarissimo con la sua Beta 125, in lotta con l’architetto su due ruote, al secolo Angelo Macaluso. Piazzatosi benissimo nella seconda giornata di gara. L’attesissimo rientro di Roberto De Filippis, un vero decano dell’enduro siciliano, ha cominciato negli anni 60 e qui con la piccolissima Gilera 50, ha faticato non poco per gestire i pochi cavalli a disposizione su un terreno assai viscido. E Salvo Marano, rimasto lontano dalle corse per tre anni e adesso nuovamente in sella alla sua SWM 125. E poi il mio vecchio amico Filippo Faraone che ormai guida la sua SWM come un giocattolo che conosce meglio di se stesso, stava anche perdendo il parafango anteriore e con lo spirito del regolarista, che non si arrende mai, lo ha legato con una camera d’aria di bicicletta giungendo al traguardo. Umberto Magliocco che è venuto di proposito da Roma per partecipare alla nostra gara, questo è vero spirito di amicizia, come quello di suo fratello Marco. Al via anche Roberto Corallo, Giuseppe D’Arpa, Colajanni e Terranova. Nelle micro cilindrate l’esordio del simpatico Francantonio Tudisco, protagonista in gara, ma non meno durante la faticosa organizzazione della gara e soprattutto i suoi due volenterosi figli che si sono spesi al massimo sulla parte alta della fettuccia dove il terreno era pesantissimo. Il silenzioso e redditizio Filippo Costanzo del Moto Club Sicilia venuto da Catania con tutta la famiglia e sempre a podio nelle due giornate di gara. Emilio Alfisi con la piccola Puch Frigerio 75, un pezzo ormai rarissimo, come lui. E ancora nelle piccole cilindrate la bellissima Accossato 80 di Nicola Ferreri, il quale parteciperà all’intero campionato, ma vorrebbe qualche altro concorrente misurarsi con lui nella classe X. Bruno Migliore, il pilota che ha totalizzato, nei due giorni gara, il maggior numero di scatti fotografici, grazie alla sua compagna Anna e la piccola Bruna che hanno fatto il book foto della gara per tutti i piloti e non solo di Regolarità 70. Bella gara di Mimmo Vitale con la Maico 250 difficile da domare su un terreno così lento, ma è sempre stato vicinissimo a Roberto Corallo e il messinese Arcovito con una bellissima TF1 SWM, unico pilota dello stretto e che ha primeggiato nella 250 il secondo giorno. E poi lo sfortunato Tony Sciurba che aspettava da mesi questa gara, ma sua Puch ha avuto problemi all’ accensione che lo hanno costretto al ritiro; si rifarà ad Acireale. Nino Biondo, fra i pochi amici che ci hanno aiutato nella preparazione delle speciali ha combattuto sempre con i migliori con la sua KTM 250 giungendo a parco chiuso nella seconda giornata. Ma non posso dimenticare il nostro Nino Dessì, che nella prima giornata di gara con la KTM è sempre stato in sella fino a quando non ha voluto esagerare ed è stato costretto al ritiro. E infine, ma non ultimo il famoso Diego Menniti, più conosciuto come “Mago 2T” che da quest’anno indossa la maglia di Regolarità 70 e si è subito adoperato proprio sulla mia KTM che adesso è un orologio calabro, perché lui viene dalla Calabria. E non finisce qui, perché nel nuovo campionato Free Time, introdotto da quest’anno hanno gareggiato le moto moderne con ben 13 partenti. Fra i nostri gli agguerriti Fulvio Lo Piccolo, Amedeo Belli, Marco Pedaci, Emanuele Inzerillo e Paolo Caruso rientrato alle corse con la bella TM 125. C’era anche Gabriele Ramirez, un pò sfortunato, ma non è certo pilota che si arrende, lo vedremo al via nel prosieguo del campionato . Un grazie particolare ai fratellini Totò e Ciccio Marchese che si sono gentilmente prestati come marchall per i più piccoli e nella gara Free Time sono andati fortissimo con la vittoria aggiudicata al sempre sorridente Ciccio che ha fatto anche l’assoluta. Sono stato lungo, vero ??. Non scrivo mai, ma se prendo la penna divento prolisso. Spero avere ricordato un po’ tutti e mi scuso per quelli che mi sono sfuggiti. E’ stata una due giorni di esordio al campionato, davvero tosta, adesso ci riposiamo un po’ ed il prossimo appuntamento è per il 23 e 24 maggio ad Acireale. Non deve mancare nessuno.
Un abbraccio Filippo Piazza


 

Neanche il tempo di assaporare il successo di Custonaci, di cui leggete sotto, che si riparte per la definizione della gara di Campionato regionale di Minienduro e Epoca del 21 e 22 Marzo 2015 all'Antica Masseria Di Salvo a Tumminia (Bolognetta). Vi ricordo che solo la Domenica, alle 11,30, parte anche il Trofeo Regionale Free Time per tutti coloro che vogliono provare l'emozione di una gara vera, con un controllo orario, due speciali con cronometro e premiazione, ma non impegnativa come quelle del Campionale Regionale. Ricordo che è obbligatoria la licenza FMI per darvi la copertura assicurativa.
Iscrizioni su www.corroinmoto.it e prenotazioni per dormire e per la ristorazione al 338 8259757 con Giuseppe Di Salvo.

Image and video hosting by TinyPic

 

 

Image and video hosting by TinyPic

GRUPPO 5 A PALERMO 

30 e 31 MAGGIO 2015


Qualcuno dirà che è troppo presto ma, intanto, in molti già ci chiedono privatamente delle notizie 

della gara.

In questa fase, rispettando il lavoro degli altri amici Organizzatori che ci precedono nel calendario,

desidero soltanto dirvi che la logistica della gara è già pronta e che vi porteremo, come da molti 

desiderato, in riva al mare a circa 20 km da Palermo. Questa è la notizia che volevo darvi per meglio 

organizzarvi nell'acquisto dei biglietti aerei e che il M.C. Regolarità 70 vi aiuta nel trasporto 

organizzando un mezzo che ritirerà la vostra moto, borsone e bidone presso l'officina di Daniele Di 

Prima e ve la consegnerà il Venerdì 29 sul campo gara e la riconsegnerà, insieme alle vostre cose, 

da Daniele Di Prima dopo la gara; costo 300 euro a moto. 

Per prenotarvi un posto contattate direttamente Daniele al 347 7242628. 

Arrivederci ad Arma di Taggia.

                                           Beppe Costantino - MC Regolarità 70


 

 

 


 

 

Image and video hosting by TinyPic

MOTOCLUB REGOLARITA’ 70 A.S.D.

 Ed eccoci alla partenza del Trofeo Regionale  Regolarità , del Campionato Regionale Mini Enduro 2015 e Trofeo Regionale   FREE  TIME, aperto alle moto moderne ma solo la domenica.

Il primo appuntamento è per il 28 Febbraio e 1 Marzo per i primi due giorni di gara che si svolgeranno presso l’Antica Masseria Di Salvo -  Contrada Tumminia, 90030 Bolognetta - Sicily - Italy | T +39 0918291323 / M 3313969663 | anticamasseria@neomedia.it 

 

In Auto

 

DA PALERMO (distanza circa 25 km)   S.S. 121, uscita Tumminia (km 236), imboccata l’autostrada Palermo - Catania svoltare a destra direzione Agrigento (S.S. 121), ignorato e superato lo svincolo per Bolognetta, proseguendo sulla S.S.121, dopo 4 km svoltare con attenzione e prudenza a sinistra, al bivio Tumminia (punto indicato sulla mappa), quindi dopo circa 1 km  imboccare il viale alberato al termine del quale si trova l’Antica Masseria Di Salvo

 

DA AGRIGENTO (distanza circa 100 km)

S.S. 121, uscita Tumminia 

 

imboccata la S.S. 121, superata l’uscita per Baucina procedere per qualche chilometro, quindi al bivio Tumminia (punto indicato sulla mappa) svoltare a destra e seguire le indicazioni, sopra già descritte, per chi proviene da Palermo

 

Coordinate: 37.9591  13.5061

 

Per quanto riguarda le regole, in attesa del Regolamento particolare della Manifestazione, vi invitiamo a cliccare sui seguenti link che dettano le regole a cui attenersi:

 TROFEO REGOLARITA’

http://www.fmisicilia.it/1/upload/sicilia_regolamento_regolarita_epoca_regionale2015_app.pdf

 CAMPIONATO REGIONALE MINIENDURO

http://www.fmisicilia.it/1/upload/sicilia_regolamento_minienduro_regionale2015_app.pdf

 TROFEO REGIONALE   FREE  TIME

http://www.fmisicilia.it/1/upload/sicilia_regolamento_enduro_freetimeregionale2015_app.pdf

 

Per quanto riguarda l’iscrizione, si ricorda che l’iscrizione alla singola gara dovrà pervenire al Moto club Regolarità 70 

 (mail : info@regolarita70.com) su apposito modulo compilato e accompagnato dalla tassa di  iscrizione di 50 euro  al giorno (40 solo per i free time)  entro il giovedì  26 Febbraio  sul c/c del Moto Club :

CREDEM - FILIALE DI PALERMO AGENZIA 2 - Palermo

IBAN:
IT22 Q030 3204 6020 1000 0002 690



Per chi volesse pernottare in zona, Vi invitiamo a contattare La Masseria Di Salvo che vi aiuterà a riservare una camera.

 Allo stesso tempo, Vi invitiamo a riservarvi un posto a tavola alla Masseria Di Salvo per la cena del Sabato e per il pranzo del Sabato e della domenica  nel corso dei quali si procederà alle premiazioni dei due giorni di gara.

 Ciò consentirà alla Direzione dell’Antica Masseria Di Salvo di organizzare al meglio il ristoro dei nostri ospiti ed evitare la solita confusione dell’ultimo momento.

 A presto.

 

Filippo Piazza                                                 

 

 


E finalmente l'8 Febbraio è partito il Campionato Regionale Enduro 2015. 
Dico finalmente, perché come scrivevo nel post di presentazione della gara, erano tante le attese, tante le aspettative, tanti i sogni, ma anche per qualcuno oggi la delusione.......ma questo è lo sport.

In effetti ora l’unica cosa da fare è prendere le classifiche della gara perchè quelli sono i fatti concreti; li possiamo commentare, confrontare, dire ma se io …… oppure se a me non ……..ma purtroppo o per fortuna il risultato della gara ormai non lo possiamo cambiare.
Voi amici e Soci sapete che a me piace mettere in risalto lo spirito di Squadra ed, anche questa volta, la Squadra del Moto Club Regolarità 70 – Team Vernagallo Racing ha vinto.
Si ma ha vinto già il sabato, nel momento in cui, grazie a Pippo Vernagallo ed i suoi Davide e Rocco, si è riusciti a radunare tutti i piloti e gli amici a seguito sotto il tendone per un caldo piatto di pasta espressa. Si sa “La tavola è trazzera” e, quindi, tutti insieme e con un bel bicchiere di vino si favorisce quel senso di appartenenza ad un Club ed il piacere e l’orgoglio di sentirsene parte.
Operazione riproposta anche la domenica dopo una gara fredda e alla fine bagnata ed in questo caso le tende di Pippo saranno sembrate per i nostri piloti come un’oasi nel deserto: si racconta che qualcuno abbia addirittura scambiato Pippo Vernagallo per un Tuareg !!!!!!!
Ma la Squadra composta per l’occasione dai nostri Eros Doria, Fulvio Lo Piccolo, Marcello Nicolosi ed Andrea Di Martino con due primi e due secondi posti ha anche conquistato veramente la coppa del secondo nella classifica a squadre di Motoclub.
Per i risultati individuali va subito dato risalto all’ottima prestazione da vero Top Driver di Eros Doria, che quest’anno Pippo Vernagallo ha voluto a tutti i costi con noi affidandogli una Sherco 300 4T veramente competitiva sin da questa prima uscita. Quindi Eros primo nella E2 TOP e secondo nella classifica assoluta dietro solo al pilota con licenza Elite, Antonio Mancuso.
Ottimo primo, un po’ a sorpresa anche per lui e forse anche maggiormente motivato dal fatto di dover difendere i colori della Squadra è anche Fulvio Lo Piccolo nella classe X3. Fulvio è un pilota che ha molto talento e gli gridiamo un “in bocca al lupo” affinchè questo buon inizio di Campionato sia un buon segnale per una bella stagione stagione 2015.
E poi due secondi posti con Marcello Nicolosi (classe Expert 2) e Andrea Di Martino (classe Veteran) un po’ sorpresi da due nuovi avversari. Ma dalla prossima gara, si ricomincia.
A podio anche Mimmo Vitale che conquista il terzo posto nella classe Ultraveteran; una roccia !!!
Nella Classe Veteran si piazza al quarto posto il regolare Amedeo Belli, già a suo aggio sulla nuova Sherco 300 4T Six days , ma che ancora può meglio sfruttare per conquistare il podio.
Veramente bella poi la gara di Dario Fazzese che inizia con tempi nelle speciali davvero interessanti ma che poi, a causa qualche guaio, nelle ultime rimane attardato. Per lui comunque un buon 7° posto nella classe E3 Over 23 super affollata.
E poi abbiamo Fausto Orestano 12° nella classe under 23, Vincenzo D’Aleo finalmente all’arrivo 5° nella X1, Mimmo Giordano all’esordio 4° nella X3 anche lui con la nuova Sherco 300 2T ed il gladiatore Bruno Migliore che con la sua piccola Fantic 125 conclude 8° nella Superveteran.
Come raccontato nelle anticipazioni purtroppo costretti al ritiro Gabriele Ramirez e Davide D’Agostino che stavano disputando una bella gara.
Al solito concludiamo con il ringraziamento al nostro accompagnatore, balia, muro del pianto, condottiero, combattente infaticabile, ed infine, Direttore Sportivo Giuseppe Di Pace che, anche oggi, si è dimostrato il valore aggiunto del gruppo. Grazie sempre da tutto il Motoclub per tutto quello che fai. Un vero esempio di attaccamento alla maglia da parte di uno che, a qualche distratto, sembra non indossarla più !!!!
Beppe Costantino

 


 

 

 

 
 

MKPortal ©2003-2008 mkportal.it